MedioBacna - Archivio Storico Vincenzo Maranghi

Il 27 giugno 2012, a cinque anni dalla scomparsa, il Consiglio di Amministrazione di Mediobanca ha ricordato con profonda gratitudine la figura di Vincenzo Maranghi e l’opera prestata a favore di Mediobanca negli oltre trent’anni trascorsi al vertice.
Al fine di associarne stabilmente il ricordo all’Istituto, il Consiglio all’unanimità ha deliberato di intestargli l’Archivio storico.

L’Archivio storico “Vincenzo Maranghi” fa parte dell'area storica Mediobanca, inquadrata nell’Area Studi. E’ prevista la consultazione online delle carte che, relativamente alle questioni riservate, si riferiranno a documenti ed affari esauriti da oltre quarant’anni. I criteri e metodi dei lavori e i programmi di studio e pubblicazione sono approvati da un Comitato Scientifico di cui sono membri Giorgio La Malfa (presidente), Marcello De Cecco e Pietro Trimarchi.

In linea con gli indirizzi dei più moderni archivi storici ha natura e contenuti digitali.

Il 13 giugno 2014 l'Archivio Storico Mediobanca "Vincenzo Maranghi" è stato dichiarato d'interesse storico particolarmente importante con decreto del Direttore Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia (notificato con nota del 27 giugno – La dichiarazione è ai sensi del D.L. 42/2004 e successive modifiche e integrazioni "Codice dei beni culturali del paesaggio").

Sono in corso i lavori di raccolta, digitalizzazione e catalogazione dei documenti.

Ad oggi sono liberamente scaricabili:
La storia di Mediobanca
Le persone notevoli di Mediobanca
I palazzi storici di Mediobanca
Le pubblicazioni di Mediobanca